martedì 7 ottobre 2014

ATAC button

Oggi ho preso i mezzi e mi tocca scrivere.

Lisa parte per Treviso e le lascio l'auto per andare al treno. La recupererò stasera. L'auto, non Lisa.
Però con i mezzi arriverò domani al lavoro. Finisco di collaudare la macchina del tempo e poi sistemo tutto.
Alla fermata dell'autobus controllo l'applicazione dell'ATAC. Dice quando arriveranno gli autobus. Risultato dell'interrogazione: non arriverà nessun autobus. Non per Ponte Mammolo, almeno. Sì, il capolinea si chiama così. Ma le fermate prima non sono Ponte Pisolo e Ponte Cucciolo; quando l'ho scoperto ci sono rimasto un po' male.
Arriva una signora. E' di Roma sicuro, la sua fisionomia dice "Sono di Roma". Attacca bottone e mi toglie ogni dubbio.
- L'autobus prima pe ddove andava?
- Alba Adriatica, signora
- Meglio perché io non devo anda' de llà
Sono rincuorato
- Perché da casa mia nun se vède bbene. Quindi il prossimo è quello giusto- Mah, sto guardando l'applicazione dell'ATAC e dice che i prossimi due sono sempre per Alba Adriatica
- No ma se è passato questo allora il prossimo è ggiusto
Io penso: "Se il sito dice di no, abbiamo poche speranze"
- E' umido oggi perché se suda.
E' anche filosofa.
- Signora, io vengo dalla pianura padana - perché ho detto così, io abito in collina, boh! - e qui per me è secchissimo.
- Eh in pianura padana c'è sempre la nebbia, l'umidità
Luoghi comuni 1, filosofia 1
- Eh non c'è più la nebbia signora, almeno da me. non ci sono più i campi coltivati - momento Ragazzo della via Gluck - però l'umidità è tanta
- E com'è al Nord, sono messi male come qui?
- Anche lì c'è la crisi signora.
- Io ho un nipote che sta al Nord, a Treviso
E te pareva che non saltava fuori Treviso, da quando sto con Lisa incontro sempre persone che hanno a che fare con Treviso.
- Anche lì c'è crisi signora.
- Mah... mio nipote lavora.
Cazzo! Allora la crisi è finita è non me ne sono accorto. Mitico Renzi!
- Eh signora anch'io lavoro a Roma
- Eh fanno tutti così, perché bisogna andare dove c'è il lavoro. Mah, speriamo che vada meglio. Almeno che non peggiori.
- Non promette bene.
Nemmeno la conversazione, mi sa.

Pensavo di avere incontrato una tipica donna di Roma, tutta buon senso e caciara. Invece la sorpresa. Passano dieci minuti, e il pullman non arriva. Riguardo il sito e risulta che di autobus per Ponte Mammolo nemmeno l'idea. La signora è tecnologica e capisce:
- Che dice?
- Niente, signora, i prossimi due sono per Alba Adriatica.
- Ma no, alle nove e mezza arriva. Sono già le nove e mezza?
- Nove e venti
- E allora vedrà che tra poco arriva

Ovviamente penso "Povera illusa, rimarremo qui nei secoli dei secoli"
- Se non arriva entro dieci minuti vado a prendere la moto.
- Eh dipende dove deve andare, in centro "enmacèllo" co la moto.
- No vado all'EUR, faccio il raccordo.
- Ah allora sul raccordo co la moto ce po' anna'.
La signora probabilmente ha l'Harley Davidson in officina, altrimenti la spesa l'avrebbe fatta di sicuro impennando fino parcheggio del supermercato.

L'avreste mai detto? Arriva l'autobus, come previsto dal sito ATAC, ma... stupore!!! E' per Ponte Mammolo! Ma... come ha fatto?
Mai sottovalutare le biker della capitale. Salgo in autobus, e comincio a scrivere.

1 commento:

Popular Posts

Collaboratori