martedì 7 ottobre 2014

Raggi X

Lo vide da lontano. Era miope ma non si poteva non vederlo. Era alto, robusto, ma i suoi movimenti esprimevano una dolcezza infinita. Sembrava il gigante buono delle fiabe.
Forse non era bello, forse era davvero un gigante, e come tutti i giganti poco proporzionato, ma nonostante questo comunicava tenerezza. Come un elefante sorridente. Come un padre agli occhi di un neonato.
Non stava combattendo il male, non stava arringando le folle, non stava attaccando il potere. Stava soltanto spiegando al mondo che la tenerezza era irresistibile.
Non potè fare a meno di avvicinarsi e di guardarlo meglio. Aveva gli occhi buoni ma senza essere melenso. Aveva un sorriso accennato e disarmante. Lo guardò bene e scoprì che la parte di lui che parlava più forte erano le mani, mani da orco e mosse da orologiaio. Era irresistibile, ipnotico.
Da vicino si sentivano le sue parole, sussurrate con la musicalità che solo l'amore puro può dare.
"Un'altra cucchiaiata, mamma. Solo un'altra. Poi ti leggo qualcosa."

ATAC button

Oggi ho preso i mezzi e mi tocca scrivere.

Lisa parte per Treviso e le lascio l'auto per andare al treno. La recupererò stasera. L'auto, non Lisa.
Però con i mezzi arriverò domani al lavoro. Finisco di collaudare la macchina del tempo e poi sistemo tutto.
Alla fermata dell'autobus controllo l'applicazione dell'ATAC. Dice quando arriveranno gli autobus. Risultato dell'interrogazione: non arriverà nessun autobus. Non per Ponte Mammolo, almeno. Sì, il capolinea si chiama così. Ma le fermate prima non sono Ponte Pisolo e Ponte Cucciolo; quando l'ho scoperto ci sono rimasto un po' male.
Arriva una signora. E' di Roma sicuro, la sua fisionomia dice "Sono di Roma". Attacca bottone e mi toglie ogni dubbio.
- L'autobus prima pe ddove andava?
- Alba Adriatica, signora
- Meglio perché io non devo anda' de llà
Sono rincuorato
- Perché da casa mia nun se vède bbene. Quindi il prossimo è quello giusto- Mah, sto guardando l'applicazione dell'ATAC e dice che i prossimi due sono sempre per Alba Adriatica
- No ma se è passato questo allora il prossimo è ggiusto
Io penso: "Se il sito dice di no, abbiamo poche speranze"
- E' umido oggi perché se suda.
E' anche filosofa.
- Signora, io vengo dalla pianura padana - perché ho detto così, io abito in collina, boh! - e qui per me è secchissimo.
- Eh in pianura padana c'è sempre la nebbia, l'umidità
Luoghi comuni 1, filosofia 1
- Eh non c'è più la nebbia signora, almeno da me. non ci sono più i campi coltivati - momento Ragazzo della via Gluck - però l'umidità è tanta
- E com'è al Nord, sono messi male come qui?
- Anche lì c'è la crisi signora.
- Io ho un nipote che sta al Nord, a Treviso
E te pareva che non saltava fuori Treviso, da quando sto con Lisa incontro sempre persone che hanno a che fare con Treviso.
- Anche lì c'è crisi signora.
- Mah... mio nipote lavora.
Cazzo! Allora la crisi è finita è non me ne sono accorto. Mitico Renzi!
- Eh signora anch'io lavoro a Roma
- Eh fanno tutti così, perché bisogna andare dove c'è il lavoro. Mah, speriamo che vada meglio. Almeno che non peggiori.
- Non promette bene.
Nemmeno la conversazione, mi sa.

Pensavo di avere incontrato una tipica donna di Roma, tutta buon senso e caciara. Invece la sorpresa. Passano dieci minuti, e il pullman non arriva. Riguardo il sito e risulta che di autobus per Ponte Mammolo nemmeno l'idea. La signora è tecnologica e capisce:
- Che dice?
- Niente, signora, i prossimi due sono per Alba Adriatica.
- Ma no, alle nove e mezza arriva. Sono già le nove e mezza?
- Nove e venti
- E allora vedrà che tra poco arriva

Ovviamente penso "Povera illusa, rimarremo qui nei secoli dei secoli"
- Se non arriva entro dieci minuti vado a prendere la moto.
- Eh dipende dove deve andare, in centro "enmacèllo" co la moto.
- No vado all'EUR, faccio il raccordo.
- Ah allora sul raccordo co la moto ce po' anna'.
La signora probabilmente ha l'Harley Davidson in officina, altrimenti la spesa l'avrebbe fatta di sicuro impennando fino parcheggio del supermercato.

L'avreste mai detto? Arriva l'autobus, come previsto dal sito ATAC, ma... stupore!!! E' per Ponte Mammolo! Ma... come ha fatto?
Mai sottovalutare le biker della capitale. Salgo in autobus, e comincio a scrivere.

Forse non tutti non sanno che... GRA Edition

Ecco un elenco di nozioni che sul GRA, Grande Raccordo Anulare di Roma non sono patrimonio di tutti.
Cominciamo con il carico da undici.

1. Esiste un insieme di leggi e regolamenti chiamato "Codice della strada", in vigore anche sul GRA.
2. Le corsie sono fatte per occuparne una alla volta. Le strisce bianche non segnano la traiettoria da seguire, così che ci si debba stare sopra per tutto il viaggio senza sbandamenti
3. Stare in prima corsia non è reato.
4. Gli indicatori di direzione, comunemente chiamati frecce, sono strumenti da azionare prima di cambiare corsia o uscire dal GRA. Aiuterebbe mettere la freccia corrispondente alla direzione che si vorrebbe prendere. In alcuni paesi, l'Italia ad esempio, questa operazione è obbligatoria.
5. Nel caso in cui la freccia sia stata azionata, potete anche spegnerla dopo che avete effettuato la manovra. L'operazione di spegnimento non comporta una significativa usura dell'interruttore.
6. Le quattro frecce non valgono come jolly per segnalare più cambi di corsia consecutivi.
7. Quando volete superare un auto, prenderne la scia non vi avvantaggia significativamente, specie se davanti a voi c'è una moto. In compenso si alzano le probabilità di un bel tamponamento.
8. Essere superati da un'auto non viene registrato nel casellario giudiziale.
9. Regole di prudenza: andare a 130 all'ora in moto in corsia d'emergenza, specie sul GRA, può avere effetti dannosi sulla salute.
10. Se gli altri vanno a 100 e voi a 130 in corsia d'emergenza, arrivate pochi secondi prima, se arrivate.
11. Gli scooter a terra con un'ambulanza vicino non sono esercitazioni.
12. Fidarsi dell'abilità e soprattutto delle condizioni delle auto e delle moto intorno a voi equivale a fidarsi di una promessa elettorale di un leader politico italiano.
13. Il videogioco "GRA" prevede una sola vita e non ha l'opzione "Nuova partita"
14. Qualunque manovra facciate, a parte fare chilometri in corsia d'emergenza, vi fa risparmiare pochi secondi, consumare freni e benzina, e rischiare la vita. Un ottimo rapporto costi/benefici.
15. Le moto non hanno una larghezza trascurabile e non sono incomprimibili, quindi superarle se stanno occupando la corsia senza tenere perfettamente il centro di essa, non è carino.
16. Fare il furbo fa guadagnare pochi secondi e tante maledizioni. Se siete superstiziosi, dovete tenerne conto. E visto che siete idioti, è molto probabile che siate superstiziosi.
17. Mettere il vostro "Mi piace" all'ultima foto postata su Facebook da quell'erotomane del vostro amico, mentre viaggiate sul raccordo, fa aumentare il PIL solo nel caso in cui vi schiantiate.
18. E' inutile che vi rolliate le sigarette per risparmiare se poi buttate via mazzi di banconote per correre come matti in auto.
19. Il Corriere dello Sport sarà ancora lì quando finirete il viaggio. Potete leggerlo anche dopo.
20. Mentre guidate, leggere sul giornale "si schianta sul GRA mentre legge il giornale" dovrebbe insegnarvi qualcosa, per lo meno sulla ricorsione.
21. L'uso dell'auricolare o del vivavoce non ha niente a che fare con la dimensione del vostro pene. Potete usare questi strumenti senza sentirvi dei minorati mentali. In alcuni paesi del mondo, comunemente chiamati "paesi civili", è addirittura obbligatorio.
22. Se vedete la strada inclinata a 45°, non è un'allucinazione, è che state ancora al telefono senza auricolare.
23. In alcuni casi, sul GRA avvengono incidenti che non riguardano per forza solo gli altri.
24. La stragrande maggioranza degli incidenti è dovuta a manovre che scientificamente vengono dette "manovre da coglione".
25. Se contate n coglioni sul GRA, è probabile che dobbiate contarne n+1. Questo elenco potrebbe aiutarvi a togliervi il dubbio.

Se cadete in una di queste situazioni descritte, siete pregati di bruciare l'auto o farla brillare con il plastico. In ogni caso, cordiali vaffanculo. Non avete capito.
ANNATEVELAPIJANDERCULO!

Popular Posts

Collaboratori