lunedì 20 gennaio 2014

Cose stupefacenti delle donne - numero 9

Lei: "Senti ma quel coso che ti ha dato la cosa, poi l'hai portato a casa?"
Lui: "Eh?"
Lei: "Eddai non hai capito?"
Ed è anche convinta.

Cose stupefacenti delle donne - numero 8

Quando una donna si prepara per uscire, per almeno dieci minuti non ha niente da mettersi. Successivamente le migliaia di vestiti che possiede riappaiono nel suo armadio e a quel punto non sa che cosa mettersi. Poi sceglie un vestito, o due, più spesso una mezza dozzina (prima degli Oscar ci sono le nomination), ma non sa che cosa abbinarci. A quel punto dalla cabina scarpiera (evoluzione femminile della cabina armadio) fuoriescono decine di paia di scarpe con le relative borse (se compri un paio di scarpe devi comprare una borsa abbinata, ignorante!). Una volta fatta la fatidica scelta, il loro uomo che le aspetta sul divano vestito da ore le guarda: se l'espressione non è per lo meno estatica, comincia il dramma, il dramma di lui che dovrà aspettare che lei ripeta da capo l'operazione.
Alcune donne per motivi economici non possono avere questa esperienza, ed allora ci pensa la TV a fargliela sognare con un paio di puntate a sera di Sex and the City, un serial che parla degli orgasmi provati dalle donne quando indossano un paio di Manolo Blahnik. Non sai che cosa sono? Non conosci le donne.

giovedì 9 gennaio 2014

Cose stupefacenti delle donne - numero 7

La differenza di temperatura tra le ginocchia e i piedi di una donna è potenzialmente illimitata.

Cose stupefacenti delle donne - numero 6



Se una donna invita a cena uno o più uomini, prima dell'appuntamento pulisce la casa.
Se invece invita una o più donne, la tira a lucido.

Cose stupefacenti delle donne - numero 5

Per una donna, l'importanza di quello che si dice, rispetto a come lo si dice, è pari a zero.
Si chiama comunicazione non verbale, pratica sconosciuta ai maschi. E segno della maggiore complessità del cervello femminile.
Le donne non sono stupide, è che sono cintura nera di seghe mentali. Hanno la capacità di fare dieci pensieri contemporanei, di cui nove non descrivibili a parole.
I maschi hanno inventato il linguaggio verbale, semplice e limitato. Le donne scrivono poemi con gli sguardi e le posizioni assunte dalle mani.
Quando un uomo, con la vena sul collo pulsante e i pugni chiusi, dice ad una persona "Ti perdono", anche se vorrebbe ammazzarlo in quel momento e dice la frase facendo una fatica boia, vuole che l'altro riceva il seguente messaggio: "Ti perdono".
Quando una donna dice ad un uomo "Ti perdono", può voler dire un sacco di cose, tra cui, ad esempio:
- non ti perdonerò mai
- ti perdono perché sono una santa ma te la farò pagare, a scopo educativo, così non ripeterai l'errore
- voglio sbolognarti e allora ti perdono così non mi giri intorno per supplicarmi.
- non mi hai supplicato abbastanza, quindi ti sto cancellando dalla mia vita
- ti perdono e te lo sto dicendo con le parole che un essere inferiore come te, cioè un maschio, può comprendere.
- sei un coglione ma ti voglio bene lo stesso
- sei un coglione e quindi ti prenderò in giro da qui all'eternità
- sei un coglione e devo assolutamente rifarmi lo smalto
- l'ultimo libro di Fabio Volo è una figata
Per capire che cosa ha detto, un uomo avrebbe bisogno di qualcuno che glielo spiegasse, ma poiché potrebbe essere solo un'altra donna, che quindi glielo spiegherebbe con i medesimi meccanismi, rinuncia e si affida alla dea bendata. E sbaglia.

Cose stupefacenti delle donne - numero 4



Quando due uomini si chiariscono, magari anche a cazzotti, poi possono addirittura riprendere ad essere amici.
Quando due donne si chiariscono, in genere inizia una guerra.

Cose stupefacenti delle donne - numero 3



Qualunque difetto tu possa attribuire alle donne in generale, ci sono almeno dieci donne che conosci che attribuiscono il medesimo difetto agli uomini, fosse anche la mania di truccarsi.

Cose stupefacenti delle donne - numero 2



Come è possibile che le donne sopportino stoicamente
- le mestruazioni
- la depilazione, anche estrema
- il parto
e non riescano a sopportare la tavoletta del cesso alzata?

Cose stupefacenti delle donne - numero 1



E' incredibile come molte donne abbiano la capacità di inventarsi delle regole dal nulla e poi spacciarle come leggi che regolano da sempre l'universo.
Ad esempio:
- Le porte in casa vanno lasciate aperte (la mia attuale, e spero definitiva, compagna)
- Le porte in casa vanno chiuse (mia madre)
- Le porte in casa vanno chiuse a chiave (la mia ex-moglie)

Popular Posts

Collaboratori