venerdì 27 maggio 2011

Crolla Skype dopo l'acquisto da parte di Microsoft

A pochi giorni dall'acquisto da parte di Microsoft, crollo mondiale della rete Skype.
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/05/26/crolla-skype-panico-in-rete/113939/
I tecnici non sanno spiegarsi i motivi del crollo; alcune ipotesi:

E' arrivato il nuovo sistemista
"Nooo maddai, ancora con questi server Linux?!? Ci penso io."

Aggiornamento di windows
"Ragazzi, dobbiamo aggiornare windows su tutti i pc del mondo e serve avere più banda. Quali servizi gratuiti forniamo? Spegnete tutto. Sì anche quel coso per telefonare."

Nuovo direttore, ufficio nuovo
Dirigente 1 - Ehi ehi, è arrivato!
Dirigente 2 - Il nuovo direttore?
D1 - E chi se no?
D2 - Dai dai corriamo a dargli il benvenuto!
D1 - Tieni!
D2 - Che cos'è?
D1 - E' il nuovo lucidalingua. Un must per i dirigenti moderni!
...
D1 e D2 - BUONGIORNO DIRETTORE!!! splash
Direttore generale - Buongiorno.
...
D1 - Ecco questa è la sala server, splash dove c'è il cuore del nostro sistema. plif plif
DG - Apperò: che finestroni grandi! E che vista! Ci voglio fare il mio ufficio qui.
D2 - Ehm... direttore... per spostare questa sala sarà necessario fermare i servizi per ore. slurp
DG - Era un'obiezione?
D2 - Nononononono! La avvertivo solo che dovremo spegnere il servizio, sa, solo per informarla. splash slurp plif plif
D1 - Provvediamo subito sig. Direttore!!! scroscio
D2 - Mi attivo immediatamente sig. Direttore!!! ruscello
DG - Bene, arrivederci signori.
D1 e D2 - ARRIVEDERCI DIRETTORE!!!
DG - E asciugate per terra, per la miseria. Ma che è 'sta roba!
D1 - Niente di che sig. Direttore, è umidità. Provvediamo subito sig. Direttore.

Inserviente: sempre così, arriva il nuovo direttore, e scorre saliva a fiumi. E io pulisco. Dannati leccaculo!

Adeguamento alle policy aziendali
Tutti i servizi Microsoft sono tenuti a saltare ogni tanto (i dettagli temporali sono confidenziali), di modo che si possa scrivere di Microsoft su tutti i giornali.


Microsoft porta sfiga
Attualmente è l'ipotesi più attendibile tecnicamente.

P.S. grazie a tutti quelli che mi hanno rimproverato di scrivere troppo poco in questo blog. Grazie amici.
P.P.S E vaffanculo Microsoft.

domenica 22 maggio 2011

Roma

Roma è sudicia, piena di rifiuti e sudore di turista.
Roma brulica di automobili con tutti gli optional: airbag, ABS, deficiente alla guida.
Roma è enorme, piena di zingari e di biglietti del treno non pagati.
Roma è volgare, piena di forzati della cravatta orrenda e i calzini inguardabili.
Roma è vecchia, piena di edifici fatiscenti e inquilini rassegnati.
Roma è pazza, viaggia su scooter lanciati a tutta verso incidenti creativi.
Roma è esosa, piena di camere in affitto e convivenze forzate.
Roma è arrogante, intasata di auto blu e lei non sa chi sono io.
Roma è anarchica, corsie d'emergenza abusate e corsie preferenziali violentate.
Roma è un'autostrada gratis che separa i romani dai burini e gli automobilisti dai loro cervelli.
Roma è un outlet di autentici souvenir made in chissadove.
Roma è un formicaio di viaggi organizzati.
Roma è un labirinto, piena di navigatori bugiardi e viaggi avventurosi.
Roma è un mucchio di cartoline da scrivere a tutti quelli che non ci sono mai stati.

Roma è fresca, cullata da una dolce brezza.
Roma è lucente, coperta da un cielo azzurro come gli occhi di un bambino.
Roma è sorridente, popolata di cabarettisti volontari e non.
Roma è un abbraccio, piena di persone pronte ad aiutarti.
Se non lo sapete, avete conosciuto i romani sbagliati.
Roma è un caffè e un cornetto semplice.
Roma è un parco immenso pieno di tesori.
Roma è mille passeggiate a piedi in centro, e continui sforzi per evitare quell'espressione da bambino di fronte al luna park.
Roma è una donna meravigliosamente sexy, che si fa desiderare, ma non sarà mai tua.
Roma è una femmina dai fianchi larghi e i seni strizzati nel grembiule, che ti stordisce con la sua cucina e la sua ruspante dolcezza.
Roma è una magia che rende monumentale una colonna sbrecciata, e fa apparire un po' banale qualunque altro monumento non romano.
Roma è una trattoria a buon mercato, piena di piatti semplici, ma squisiti, e commensali un po' rumorosi.
Roma è un salumiere grasso che sa quello che vuoi mangiare stasera, e si mangia con gli occhi la tua fidanzata.
Roma è la Città Eterna, il centro del mondo, una sirena a cui nessuno può sfuggire. Una sirena che quando ti cattura, invece che divorarti, ti fa sedere a tavola e ti versa un bicchiere di vino.

Popular Posts

Collaboratori