venerdì 3 dicembre 2010

Manco fossi monco

Mi sono rotto un dito della mano sinistra, quella che uso per scrivere. Ne avrò fino a Natale.
Mi sforzo di trovare aspetti positivi, e così ho scritto una lista; peccato sia troppo tardi per andare a "Vieni via con me". Eccola:
  • inspiegabilmente, non sono più stressato dal lavoro: gli esperti affermano che lo stress da lavoro dipende fortemente dal fatto di lavorare o meno. Meno male che ci sono gli esperti.
  • sto imparando a usare la mano destra, dopo quarant'anni di panchina, adesso è lei la titolare. Tutto ciò mi ricorda la situazione politica dell'Italia.
  • le mie spese di viaggio sono drasticamente diminuite.
  • posso stare in tuta tutto il giorno.
  • non sbaglio più nemmeno un tiro a canestro: sì sì ok cari esperti, è perché non sto giocando, lo so.
  • la mia sveglia è andata in ferie: torna per Natale.
  • un sacco di gente si interessa alle mie condizioni di salute: gli esperti sono stati nel frattempo imbavagliati.
  • sto vedendo tutta la serie di "American Dad!": a furia di risate, mantengo gli addominali tonici (per quanto possibile, ovvio).
  • la mia fidanzata mi coccola ancora di più.
  • sono cintura nera di youtube!
Ecco dei quasi-vantaggi, cioè degli aspetti che hanno tentato di essere vantaggiosi, ma non ce l'hanno fatta:
  • non potendo firmare, non uso la carta di credito, però pago con il bancomat. Come? Ci sono anche i contanti? Ah ma allora sei un esperto anche tu!
  • ho finalmente la scusa e il tempo per farmi l'idromassaggio. Appena mi viene la voglia, questo quasi-vantaggio verrà promosso a vantaggio
  • INTERVALLO: scusate, sono andato a farmi l'idromassaggio...
  • posso vedere in TV tutti i programmi interessanti, cioè quelli che fanno negli orari più impensati, ma poi ci sono così tante cose migliori della TV, che non guardo nulla.
Gli esperti si sono liberati dal bavaglio e fuggendo hanno gridato "ci sono anche degli svantaggi!!!"; sono fuggiti in direzione Ovviolandia.

Tenete le vostre ossa intere, ma se vi capitassero delle sfighe, cercate il lato positivo, aiuta molto a stare meglio. E non vi preoccupate, quasi sempre c'è un lato positivo.
"Vi saluto con l'altra mano" (Elio e le Storie Tese, "Burattino senza fichi")

1 commento:

Marco Beri ha detto...

Confermi in pieno il detto del saggio cinese "e chi ti dice sia una disgrazia?"

:D

Popular Posts

Collaboratori