venerdì 3 dicembre 2010

Manco fossi monco

Mi sono rotto un dito della mano sinistra, quella che uso per scrivere. Ne avrò fino a Natale.
Mi sforzo di trovare aspetti positivi, e così ho scritto una lista; peccato sia troppo tardi per andare a "Vieni via con me". Eccola:
  • inspiegabilmente, non sono più stressato dal lavoro: gli esperti affermano che lo stress da lavoro dipende fortemente dal fatto di lavorare o meno. Meno male che ci sono gli esperti.
  • sto imparando a usare la mano destra, dopo quarant'anni di panchina, adesso è lei la titolare. Tutto ciò mi ricorda la situazione politica dell'Italia.
  • le mie spese di viaggio sono drasticamente diminuite.
  • posso stare in tuta tutto il giorno.
  • non sbaglio più nemmeno un tiro a canestro: sì sì ok cari esperti, è perché non sto giocando, lo so.
  • la mia sveglia è andata in ferie: torna per Natale.
  • un sacco di gente si interessa alle mie condizioni di salute: gli esperti sono stati nel frattempo imbavagliati.
  • sto vedendo tutta la serie di "American Dad!": a furia di risate, mantengo gli addominali tonici (per quanto possibile, ovvio).
  • la mia fidanzata mi coccola ancora di più.
  • sono cintura nera di youtube!
Ecco dei quasi-vantaggi, cioè degli aspetti che hanno tentato di essere vantaggiosi, ma non ce l'hanno fatta:
  • non potendo firmare, non uso la carta di credito, però pago con il bancomat. Come? Ci sono anche i contanti? Ah ma allora sei un esperto anche tu!
  • ho finalmente la scusa e il tempo per farmi l'idromassaggio. Appena mi viene la voglia, questo quasi-vantaggio verrà promosso a vantaggio
  • INTERVALLO: scusate, sono andato a farmi l'idromassaggio...
  • posso vedere in TV tutti i programmi interessanti, cioè quelli che fanno negli orari più impensati, ma poi ci sono così tante cose migliori della TV, che non guardo nulla.
Gli esperti si sono liberati dal bavaglio e fuggendo hanno gridato "ci sono anche degli svantaggi!!!"; sono fuggiti in direzione Ovviolandia.

Tenete le vostre ossa intere, ma se vi capitassero delle sfighe, cercate il lato positivo, aiuta molto a stare meglio. E non vi preoccupate, quasi sempre c'è un lato positivo.
"Vi saluto con l'altra mano" (Elio e le Storie Tese, "Burattino senza fichi")

mercoledì 3 novembre 2010

Meglio x che y

Manifestazione dell'ArciGay a Palazzo Chigi: "Meglio gay che Berlusconi!".
Si attende la contromanifestazione dell'ArciSatiri.

mercoledì 27 ottobre 2010

Solidarietà alla mano dell'uomo che ha menato Capezzone

Sono contro la violenza, specie se causa miracoli inspiegabili come trasformare uomini di merda in martiri. Quindi non tacciatemi di apologia di reato, perché condanno su tutta la linea il gesto.
Ma soprattutto mi metto nei panni della povera mano dell'aggressore, costretta ad entrare in contatto con la lingua a forma di essere umano (umano... non esageriamo) che risponde al nome di Daniele Capezzone, detto anche "il facile anagramma".
E' ora di smetterla con gli abusi nei confronti delle nostre estremità; per ragioni igieniche, ma anche di buon gusto, usiamo delle precauzioni.
Ad esempio Erminio Boso, leghista della prima ora, nella vita ha fatto una sola cosa buona e cioè dare un calcio a Vittorio Sgarbi: in quel caso, correttamente, il piede deputato all'azione era avvolto nella sua bella calza e protetto dalla sua scarpa. Ecco, così non rischiava il contagio dal virus della Sgarbite. In realtà, in quel caso, le precauzioni erano utili come fare sesso con il preservativo per due malati terminali, visto che Boso ha la medesima altezza intellettuale di un ciottolo del Po, però almeno si è dato l'esempio di come le cose o si fanno bene o non si fanno.
Ad esempio Massimo Tartaglia non è andato a sporcarsi le mani di cerone: un bel lancio con una discreta mira et voilà!
L'ideale sarebbe usare un drone, ma sono tutti occupati in Afghanistan e in Iraq, a confermare ciò che disse Aaron McGruder:
A che serve avere bombe intelligenti quando il tuo presidente è un idiota?

martedì 17 agosto 2010

Terremoto alle Eolie

Scossa di terremoto ieri alle Eolie. Nessun danno né alle persone né alle cose.
Le autorità hanno tranquillizzato la popolazione, ma in serata si è scatenato il panico, alla notizia dell'imminente arrivo di Bertolaso.

Paura per la Grotta di Eolo. "Nessun danno" ha dichiarato dopo un sopralluogo il collega Pisolo.

La barca di Schifani sfiorata da un crollo. Quando si dice la poca mira.

La Prestigiacomo si trovava in vacanza a Lipari. Napolitano a Stromboli, Schifani in barca nei paraggi. Quando non ci arriva la popolazione, ci pensa la natura a protestare.

Da quando è tornato dalle Eolie, Napolitano si fa sentire: sarà stato l'odore di zolfo a farlo risvegliare?

Napolitano è frenetico in questi giorni: il suo medico gli ha chiesto di evitare sforzi inutili, ad esempio rispondere a Bianconi.

O difendere la Costituzione.

venerdì 13 agosto 2010

Scampoli

Playboy sbarca su iPad, ma senza donne nude.
Per visualizzare la rivista premere "Spegni".

Berlusconi finanziava Provenzano. In corso i calcoli per dire fino a quando la cosa è andata avanti, in modo che scatti giusta giusta la prescrizione.
vedi processi ad Andreotti e a Dell'Utri.

martedì 10 agosto 2010

Emilio Fede: le agende rosse sono comuniste.



Prossimi sviluppi:
Emilio Fede se la prende con i parrucchieri che tingono di rosso le donne italiane, a loro insaputa.
Precisazione di Emilio Fede: il ministro Brambilla non è rossa di capelli, il suo è uno splendido color carota.
Battaglia del TG4 contro i semafori rossi, marchingegni comunisti contro le libertà dei possessori di SUV.
Crociata di Fede contro il vezzo comunista di correggere i temi dei nostri ragazzi con una penna rossa comunista.
Campagna del TG4 per l'eliminazione del rosso, noto colore comunista, dalle sfilate di moda.
Emilio Fede se la prende con i comunisti che sventolano drappi rossi nelle arene spagnole, accompagnando i loro vergognosi sbandieramenti con la selvaggia uccisione di promotori delle libertà, travestiti da tori.

mercoledì 4 agosto 2010

Arte contemporanea

In un autogrill ho trovato questa meravigliosa composizione artistica: un genio ha appoggiato un libro di Bruno Vespa nello scaffale del materiale pornografico.
Fermo restando che il materiale pornografico è di gran lunga superiore al libro di Vespa, non come contenuto di oscenità, bensì come livello culturale, il messaggio che dà questa "installazione d'arte contemporanea" è perfetto.
Purtroppo avevo solo il telefonino per immortalare l'opera: è stato uno dei momenti in cui avrei voluto fortemente possedere una Leica.

Ecco il dettaglio.

giovedì 1 luglio 2010

Molto rumore per molto

Legge sulle intercettazioni: concessione del governo: si potranno pubblicare i rumori di fondo.

Saranno esclusi i mugolii di persone estranee alla telefonata, s'intende. La professionalità dei ministri va salvaguardata.

Sarà vietato intercettare le telefonate di Matteo Salvini, per ragioni di decenza.

Le telefonate di Moggi potranno essere intercettate, ma adesso non serve più.

Messaggio automatico: per evitare di essere intercettato, digita il codice P-2.

Irritazione tra i pervertiti: non si potranno più mescolare sesso telefonico ed esibizionismo. L'uso improprio della cornetta invece rimane lecito.

Intercettare navi umanitarie al largo di Gaza rimane lecito, ma solo se sei un militare israeliano.

lunedì 28 giugno 2010

Scoperte

Scoperto Rocco Siffredi mentre fotteva il fisco. Prima ha tentato di giustificarsi dicendo che era solo la scena di un film, poi ha provato a dire che al Fisco la cosa piaceva. Quando c'è la passione...

Scoperto l'ultimo scritto sincero di Edward Luttwak: recita "Edward Luttwak", è stato scritto in stampatello a fine anni '40. Faceva le elementari.
Luttwak ieri ha detto che gli investigatori italiani sono incompetenti. Ha ragione, i nostri non avrebbero mai potuto scoprire le armi di distruzione di massa di Saddam.
Per la cronaca, l'incompetente secondo lui era Rosario Priore, il titolare dell'inchiesta su Ustica. Non c'è limite alla vergogna.

Giovanardi ha scoperto definitivamente una verità fondamentale su Ustica. Ha dichiarato che, senza dubbio, l'aereo è caduto a causa di una bomba a bordo. Oh, finalmente possiamo dirlo con assoluta certezza: non c'era nessuna cazzo di bomba a bordo. L'equazione è semplice: se lo dice Giovanardi, allora non è vero.

Scoperta un'atroce verità al TG1 di Minzolini: non esistono più le mezze stagioni. Vorrei averla inventata io questa notizia, invece è vera.

Scoperti i diari segreti di Mussolini, li ha comprati subito Dell'Utri. A Marcello piacciono tanto i segreti degli amici, e anche degli amici degli amici.

Scoperto il quarto segreto di Fatima. Dite che non è vero? Beh in ogni caso non ve lo sveleranno prima di 50 anni.

Scoperto il mio conto in banca. Anche questa non è un'invenzione.

Scoperta l'ultima mamma sorpresa a fare autocritica. In una necropoli etrusca.
Ti voglio bene mamma, ma vuoi sempre avere ragione, è nella tua natura.

Scoperto l'ombelico delle adolescenti. Pare che fosse celato alla vista della gente da secoli. Ma gli stilisti lo hanno rivelato al mondo. Che cosa non si fa per la scienza e la conoscenza. "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir Dolce e Gabbana." O per seguir la via dei centri di fisioterapia per problemi di sciatica a 25 anni.

Scoperta stupefacente: Luttazzi copia! E l'ultima volta che non era in classe non era malato.

Scoperta una rete di pedofili: trovare dei pedofili non è difficile, la cosa spettacolare è trovarli tutti intrecciati.

Fatta l'Italia, bisogna fare gli italiani. Scoperta l'America, gli americani si fanno da sé. Si calano delle robe che gli fanno vedere addirittura la possibilità di vincere la guerra in Afghanistan.

Ho scoperto che ho qualche lettore: un po' di gente mi ha chiesto perché non scrivevo più nel blog.

Ho scoperto che è tardi, meglio che vada.

martedì 16 marzo 2010

ART 33

Ricevo e pubblico.

Ciao a tutti,
sto per iniziare con una nuova proposta artistica. Spero che l'idea vi piaccia...e spero in un po' di aiuto per la pubblicità :D
allego la locandina dove potete trovare un po' di informazioni
grazie a tutti

Paola

http://www.flickr.com/photos/37406828@N02/

In tempi in cui il Grande Fratello è uno show e non più un personaggio di un libro, ben vengano tutte le iniziative culturali.
Spero che l'inaugurazione non venga sommersa dall'apertura dell'ultimo locale trendy a fianco (trendy = un sacco di gente fuori dal locale con in mano qualcosa di alcolico).

22 marzo 2010
Aggiorno il post aggiungendo il link al sito internet: http://www.art33.it/

mercoledì 13 gennaio 2010

Definizioni per cruciverba scartate

Definizioni inspiegabilmente scartate durante la creazione di un cruciverba

Definizioni
  1. Attività che, se fatta in solitaria, dicono porti alla cecità (5 lettere)
  2. Prostituisce la sua intelligenza usando un topo (13 lettere)
  3. Nei casi migliori è di vitello (7 lettere)
  4. Usa come simbolo lo stesso colore usato dai musulmani (8 lettere)
  5. Lo porti con te la sera per conservare i punti (7 lettere)
  6. Si traveste da cantante, ingannando parecchi ascoltatori (7 lettere)
  7. Si usa prevalentemente per pomiciare (6 lettere)
  8. Contenitore per pedoni (7 lettere)
  9. Spezzandolo con una G diventa offensivo (4 lettere)
  10. Capo dell'opposizione in Italia (4 lettere)

Soluzioni
  1. SESSO
  2. PROGRAMMATORE
  3. TESTINA (dedicata al mio caro amico Marco Beri)
  4. LEGHISTA
  5. ASTEMIO
  6. PEZZALI
  7. CINEMA
  8. AUTOBUS
  9. NERO
  10. FINI

lunedì 11 gennaio 2010

Piccoli inizi di semplici storie d'amore 2

Aveva chiuso, basta con l'amore, basta con le storie serie.
D'ora in poi si sarebbe divertita, aveva scelto la libertà.
Lo vide e le piacque subito, gli sorrise, gli diede appuntamento, illudendolo di aver fatto lui il primo passo.
Sarebbe stata un'altra piacevole avventura.
Lo rivide più volte, le piaceva sempre più, ma ribadiva: "Non voglio niente di serio".
Si sorprese a dirgli "Ti amo da sempre", in un momento di dolce sfrenata tenera passione.
Ci mise un po' a rendersi conto che, fino ad allora, non aveva capito niente.


La guardava senza parlare, tutti i giorni alla fermata dell'autobus. Era bellissima.
Dopo qualche tempo, anche lei cominciò a guardarlo di soppiatto, sorridendo di nascosto.
La situazione andò avanti così per alcuni mesi, senza una parola, muta come un film degli anni Venti.
Un mattino di sole si fece coraggio: "Scusa, non conosco bene tua lingua...".
Il lato romantico dei corsi di italiano per stranieri.


Ci misero sei mesi a rivolgersi la parola, incatenati dalle loro timidezze. Passarono due minuti dal primo ciao al primo bacio, non molto di più prima di ritrovarsi a fare l'amore, senza il tempo di prepararsi mentalmente e di togliersi tutti i vestiti.
Non c'è nulla di più esplosivo della passione di un timido.

Popular Posts

Collaboratori