mercoledì 20 maggio 2009

L'anello mancante

Trovato l'anello mancante tra l'homo erectus e l'homo sapiens!
Ma dico io, che ci voleva?
In televisione, di uomini che di sicuro sono un passo indietro nell'evoluzione ce ne sono a frotte. Non ve lo devo dire io dove cercarli, vero? L'homo prostituens ha colonizzato con molti suoi esemplari, femminili e non, il tubo catodico (questo sì che è in estinzione) o ex-catodico. I tipi di prostituzione sono molti: a volte è intellettuale, a volte fisica, ma di solito è completa.
E nell'informazione? Personaggi che mescolano notizie, gossip, propaganda e pubblicità in un calderone e ne traggono fuori delle polpette avvelenate chiamate "sondaggi"? Ah beh, voglio vedervi a dire che sono sapiens. Si vede che non sono totalmente evoluti: uno ha la voce di una donna, e mi fermo qui, mi sembra troppo dedicargli altre parole; un altro ha la paresi del predatore, sempre con i denti in mostra, che guarda il Panorama alla ricerca di PreDe; uno ha la circonferenza della Sicilia, evidentemente non funziona ancora bene l'apparato digerente; uno urla sempre per spaventare l'avversario, usando parolacce ripetute all'infinito per impedire di parlare.
E nei call center, quelli che rispondono a caso alle vostre domande e poi vi tengono in attesa per ore? Saranno mica esseri umani? Non tutti sono così, ci mancherebbe (io conosco bene i call center, lavoro per "Loro"), ma si annidano parecchi esemplari. Voi non li vedete, ma io ho visto cozze che voi umani...
Ma parliamo del cinema: questi animali che stanno in letargo per primavera estate e autunno e poi si risvegliano a Natale invadendo il grande schermo? Ma dico io, i sapiens non vanno in letargo, o no? Va beh, alcuni parzialmente sono sempre in letargo cerebrale, poi si vede che cosa votano, ma apparentemente si muovono, mangiano, insomma sembrano normali finché non parlano di politica.
Infine, il più pericoloso stadio dell'evoluzione, che solo una decina di anni fa è stato scoperto e portato finalmente alla conoscenza del mondo, è l'homo realitus, un uomo che vive in nidi blindatissimi, ma di cui si vede tutto, che si abbandona a rituali esoterici nella forma ma pubblici anzi mediatici nella sostanza: litigi, isterismi, rituali d'accoppiamento, pavoneggiamenti, e distruzioni della lingua e della cultura; tutti riti di una nuova religione, ostentati, sempre finti, almeno un po', sempre condivisi con il mondo intero, o almeno con gli affezionati telespettatori.
E ci voleva un cranio per scoprire l'anello mancante nell'evoluzione? Ma con tutte queste zucche vuote, non c'era bisogno di andare in Africa.

1 commento:

Taifu ha detto...

Hey, novello Benni, gran bel post.

Popular Posts

Collaboratori